Tempio Civico della Beata Vergine Incoronata

Lodi, Italy

The Tempio Civico della Beata Vergine Incoronata is a church in Lodi. It is considered one of the masterworks of the Lombard Renaissance art. The church was designed in 1488 by Giovanni Battagio (a pupil of Bramante), continued by Gian Giacomo Dolcebuono and finished by Giovanni Antonio Amadeo.

The church is located in a very narrow street near the Piazza della Vittoria, Lodi's most famous square. It has an octagonal plan, surmounted by a dome with the same shape with a lantern at the top. Externally, running around the octagonal tambour is a balaustrade with small columns and pinnacles. The bell tower was built in 1503, while the façade was completed only in 1879 by Alfonsino Truzzi.

The interior is characterized by sumptuous decorations in gold; in the upper sector is an arcaded matronaeum with blue and golden columns. It also houses a large gallery of artworks from the late 15th to the early 19th century, executed by the major artists working in Lodi. There are four panels by Bergognone, including an Annunciation and a Presentation at the Temple, reproducing the church's interior of the time. The Berinzaghi Polyptych and an Incoronation of the Virgin are by brothers Martino and Albertino Piazza. Finally, Callisto Piazza and Stefano Maria Legnani executed here some of his greatest works.

Annexed is a Museum of the Incoronata's Treasure.

 

References:

Comments

Your name



Address

Via Incoronata 23, Lodi, Italy
See all sites in Lodi

Details

Founded: 1488
Category: Religious sites in Italy

More Information

en.wikipedia.org

Rating

4.8/5 (based on Google user reviews)

User Reviews

Gilles 51 (3 years ago)
Meraviglioso! Nel cuore della città, a due passi da piazza Duomo nascosto in via dell' Incoronata, si trova questo gioiello del rinascimento lombardo. L'interno con sontuose decorazioni in oro ti lascia senza fiato, altrettanto il bellissimo organo a canne dal 1500 con le ante dipinte raffiguranti 'la Madonna con Bambino e San Bassiano '. La cupola si presenta a pianta ottagonale con gli otto spicchi a forma di ombrello. Una vera bellezza!
Emilio Dede (3 years ago)
Splendida e più unica che rara, questa Chiesa che da il nome alla via, alla metà della quale è ubicata, si trova a pochi metri dalla piazza centrale di Lodi e defilata su una via a destra del Duomo. Bisogna vederla, non si può descrivere, vedrete le fotografie e giudicherete voi. Per sua sfortuna, Lodi, non è nei circuiti turistici principali e questa Chiesa è solo casualmente visitata da turisti, anche se mi è capitato di vedere un gruppo di giapponesi! Non so come abbiano fatto ad arrivarci, probabilmente dei professori o architetti professionisti di storia dell'arte. La chiesa è tutt' ora aperta ai riti liturgici, anche se con orari particolari, comunque dopo la liturgia è visitabile come un museo, con una bravissima guida, gratuitamente. Occasione da non perdere. Save the date: Lodi, Chiesa Dell' Incoronata, Italia.
Tommaso Parlanti (3 years ago)
Un gioiello nascosto di incomparabile bellezza. In un ambiente raccolto e di dimensioni relativamente ridotte abbiamo un perfetto esempio di architettura rinascimentale (con rimaneggiamenti barocchi) carica di elementi simbolici e stilistici e con dipinti di elavata qualità. Un ricordo speciale della bravissima ed appassionata custode/guida Alice che (in modo del tutto facoltativo, ma decisamente consigliabile) conduce con gentilezza e competenza il visitatore nella scoperta di questo luogo magico offrendo una molteplicità di informazioni utili per una maggiore comprensione.
DAVID SNYDER (3 years ago)
Extraordinary and beautiful.
Dave J (3 years ago)
Very beautiful place
Powered by Google

Featured Historic Landmarks, Sites & Buildings

Historic Site of the week

Caerleon Roman Amphitheatre

Built around AD 90 to entertain the legionaries stationed at the fort of Caerleon (Isca), the impressive amphitheatre was the Roman equivalent of today’s multiplex cinema. Wooden benches provided seating for up to 6,000 spectators, who would gather to watch bloodthirsty displays featuring gladiatorial combat and exotic wild animals.

Long after the Romans left, the amphitheatre took on a new life in Arthurian legend. Geoffrey of Monmouth, the somewhat imaginative 12th-century scholar, wrote in his History of the Kings of Britain that Arthur was crowned in Caerleon and that the ruined amphitheatre was actually the remains of King Arthur’s Round Table.

Today it is the most complete Roman amphitheatre in Britain.