Porta Siberia

Genoa, Italy

Porta Siberia is a massive gate, dating back to 1551-53. It was the work of Galeazzo Alessi and once formed part of the 16th-century walls. Its name derives from 'cibaria' (foodstuffs), for it was through this gate that the city's produce passed, both on arrival from the sea and departure towards other ports in the Mediterranean.Once used as a customs area, after the Old Port was restructured it was turned into a museum devoted to the painter and set designer Emanuele Luzzati, housing temporary exhibitions by the Genoese artist and by leading contemporary illustrators.

References:

Comments

Your name

Website (optional)



Details

Founded: 1551
Category: Castles and fortifications in Italy

More Information

www.visitgenoa.it

Rating

4.3/5 (based on Google user reviews)

User Reviews

Andrea Giorgi (5 months ago)
N.B. Se volete sapere subito il suo errore andate in fondo. Recensione. Oh è bellissima ed interessante, specialmente ora che è stata riaperta al pubblico. Al suo interno, attualmente, si trova la mostra sul nuovo Ponte Morandi, con il calendario dei lavori in tempo reale. Mentre, fino a poco tempo fa, ospitava il Museo Luzzati. Oggi purtroppo fallito. Sotto la porta, e le mura verso Est, si sviluppano le cosidette carceri della "Malapaga". Che erano riservate ai debitori insolventi, da qui il nome. La porta è imponente di fattura cinquecentesca, progettata dall'Alessi e restaurata nel 1800, se ricordo bene. Il suo nome deriverebbe da cibarie, o cibaria, da cui Siberia. Era da qui, infatti, che passavano le cibarie scese dalle navi. Per passare il controllo della dogana. Da notare le cannoniere in alto. Devo però far notare un fatto: Errore. Comunemente conosciuta come: "Porta Siberia". In realtà essa è la: "Porta del Molo". Infatti si trova all'indirizzo di: "Piazzale Porta del Molo 1". O, "Mura del Molo". La vera "Porta Siberia", esiste ancora, ma è più anonima, e si trova più indietro, verso il centro storico. Ma ormai tutti, ma proprio tutti la conoscono così, e quindi... Io, più che far notare l'errore a Maps, che dubito cambierà il nome, non posso fare altro.
Alberto Cappato (6 months ago)
In questo periodo Poeta Siberia ospita un’interessante centro informazioni sull’avanzamento del cantiere del nuovo ponte di Genova
Massimo Sciaccaluga (9 months ago)
Bella da visitare,tenuta molto bene. Scorci a vista delle vecchia mura sottostante.Interessante,sotto IL profilo Storico. E stata x molto tempo mostra delle opere Di Luzzati. Ora e mostra del progetto e costruzione del Ponte Morandi. All 'esterno,c'e uno spaccato, in scale, di una pila e la sua armatura. All 'interno, in percorso, con piantine, costruzione, lavori, in continuo aggiornamento e una sala, tridimensionale, Dove sei protagonista, so in viaggio, dove vedi I lavori ad in'altezza di circa 145. Metri
Mirella Corda (11 months ago)
Porta Siberia fa parte della storia di Genova. Una volta era il passaggio fondamente per le cibarie per la città. Infatti era denominata "porta cibaria". Col tempo la parola "cibaria" si è trasformata in "siberia"
Lucas Duarte Manhas (12 months ago)
Amazing historical place!
Powered by Google

Featured Historic Landmarks, Sites & Buildings

Historic Site of the week

Medieval Walls of Avila

The city walls of Avila were built in the 11th century to protect the citizens from the Moors. They have been well maintained throughout the centuries and are now a major tourist attraction as well as a UNESCO World Heritage Site. Visitors can walk around about half of the length of the walls.

The layout of the city is an even quadrilateral with a perimeter of 2,516 m. Its walls, which consist in part of stones already used in earlier constructions, have an average thickness of 3 m. Access to the city is afforded by nine gates of different periods; twin 20 m high towers, linked by a semi-circular arch, flank the oldest ones, Puerta de San Vicente and Puerta del Alcázar.